Logo_miur_lungo

Circolare n° 573 

(clicca qui per scaricare il file in formato pdf)

Allegato n°1 - Allegato n° 2 - Allegato n° 3

 

Misure organizzative per l’Esame di Stato

Si comunicano le indicazioni operative cui le SS.LL. vorranno attenersi al fine di garantire sicurezza e rispetto delle indicazioni ministeriali nello svolgimento dell’Esame di Stato conclusivo del ciclo di studi secondario di secondo grado.

PROVA D’ESAME

I docenti delle discipline che sarebbero state oggetto di seconda prova scritta invieranno entro il 14 giugno in formato pdf l’elenco degli argomenti che hanno assegnato agli studenti entro il 1 giugno 2020 e gli elaborati che gli stessi hanno svolto e restituito loro entro il prossimo 13 giugno.

Al fine di uniformare le caratteristiche degli elaborati assegnati si suggerisce che:

- agli studenti dovrà essere richiesto di restituire, in posta elettronica agli stessi docenti che l’hanno assegnato, l’elaborato svolto; ogni comunicazione dovrà avvenire attraverso i canali della posta elettronica istituzionale all’indirizzo dei docenti nome.cognome@oberdants.com;

- i docenti avranno cura di inviare l’elaborato svolto al Presidente e ai colleghi facenti parte della stessa commissione, sempre in posta elettronica, sempre all’indirizzo nome.cognome@oberdants.com; anche il Presidente sarà dotato di tale indirizzo. Infatti la consegna di stampe effettuate presso il proprio domicilio dagli studenti potrebbe essere veicolo di contagio per cui è opportuno operare con documenti digitali o effettuare stampe solo a scuola.

- Durante la prova agli studenti dovranno essere forniti dalla scuola tutti i sussidi necessari. Va pertanto evitato che lo studente porti con sé i propri libri. Per fare un esempio sarà necessario che i docenti di Lettere predispongano copie fotostatiche (da effettuarsi a scuola) oppure cartelline con i files dei testi che vorranno proporre per la seconda parte del colloquio (discussione di un breve testo).

Ogni spazio adibito a sede di prova orale sarà dotato di un computer e videoproiettore per la presentazione di eventuali materiali multimediali. Saranno forniti i disinfettanti per sanificare la tastiera e il mouse tra un candidato e quello successivo.

CANDIDATI E COMMISSARI IMPOSSIBILITATI ALLA PRESENZA FISICA

L’Ordinanza ministeriale prevede che i candidati impossibilitati a lasciare il proprio domicilio nel periodo della prova d’esame possano inoltrare al Dirigente scolastico, prima dell’insediamento della commissione o, successivamente, al Presidente della Commissione d’esame, motivata richiesta di effettuazione del colloquio fuori dalla sede scolastica. Il Dirigente o il Presidente a questo punto predispongono la modalità d’esame in videoconferenza. Allo scopo la scuola si è dotata della necessaria strumentazione.

Le SS.LL. segnaleranno immediatamente gli eventuali casi personali.

 

MISURE DI SICUREZZA

Al fine di garantire la sicurezza si chiede forniscono le seguenti disposizioni:

- gli Assistenti Tecnici di Informatica garantiranno la predisposizione delle strumentazioni informatiche di cui al paragrafo precedente, compresi gli schermi, se necessari, per la proiezione;

- l’Ufficio di Presidenza, coadiuvato dal RSPP e dal RLS, organizzerà entrate ed uscite separate e predisporrà la necessaria segnaletica finalizzata a regolamentare la presenza in Istituto e il rispetto delle norme di distanziamento.

Dovranno essere esposti appositi cartelli gli ACCESSI per le diverse Commissioni. Deve essere garantito il distanziamento di almeno due metri tra i banchi assegnati ai diversi membri della Commissione e sempre due metri tra i Commissari e il candidato, che durante la prova orale potrà togliersi la mascherina. Allo stesso modo deve essere garantito il distanziamento di almeno due metri all’unico accompagnatore del candidato che potrà essere ammesso in sede d’esame;

- i/le Collaboratori/trici Scolastici in servizio garantiranno la presenza di soluzioni idroalcoliche disinfettanti all’ingresso a scuola, nei bagni, all’ingresso degli spazi assegnati alle Commissioni d’esame e all’interno degli stessi;

- il/la Collaboratore/trice Scolastico/a addetto/a alla sorveglianza al piano dove sono collocati gli spazi per lo svolgimento dell’esame vorrà ammettere al piano e poi allo spazio le persone solo dopo che avranno effettuato l’igienizzazione delle mani;

- il/la Collaboratore/trice Scolastico/a addetto/a alla sorveglianza al piano dove sono collocate gli spazi per lo svolgimento dell’esame organizzerà giornalmente la consegna delle mascherine chirurgiche ai membri delle commissioni. Il Candidato e l’eventuale accompagnatore devono essere provvisti di mascherina chirurgica o di comunità di loro proprietà. L’atto del ritiro della mascherina dovrà essere sottoscritto per la necessaria documentazione (allegato 1);

- il/la Collaboratore/trice Scolastico/a addetto/a alla sorveglianza al piano dove sono collocate gli spazi per lo svolgimento dell’esame organizzerà un tavolo sul quale sia presente in più copie l’allegato modello di autocertificazione (allegato 2). Lo stesso dovrà essere sottoscritto dai membri delle commissioni al momento del primo insediamento e dai singoli candidati e dai loro accompagnatori al momento dell’ingresso a scuola. Lo/La stesso/a Collaboratore/trice raccoglierà le suddette autocertificazioni e le consegnerà, di giorno in giorno, alla segreteria didattica che provvederà alla necessaria protocollazione.

- Nel caso in cui per un componente della Commissione sussista una delle condizioni soprariportate, lo stesso non potrà accedere ai locali scolastici e dovrà essere sostituito; analogamente nel caso in cui per un candidato sussista una delle condizioni soprariportate, lo stesso non dovrà presentarsi a scuola per l’effettuazione dell’esame, producendo tempestivamente la relativa certificazione medica al fine di consentire alla Commissione la programmazione di una sessione di recupero nelle forme previste dall’ordinanza ministeriale ovvero dalle norme generali vigenti.

- i singoli candidati saranno informati telematicamente dalla Commissione in merito al calendario di convocazione per il colloquio d’esame; la Segreteria Didattica verificherà telefonicamente la conferma del ricevimento di tale convocazione da parte dei candidati;

- il D.S.G.A. fornirà precise indicazioni ai collaboratori scolastici in servizio affinché i bagni siano puliti e disinfettati almeno tre volte nel corso della mattinata d’esame. Allo stesso modo dovrà essere garantita la pulizia di maniglie, corrimano, pulsanti apriporta, dell’ascensore e dei distributori automatici di bevande e cibarie, almeno tre volte nel corso della mattinata d’esame. Al termine dei lavori giornalieri delle Commissioni, i locali utilizzati (compresi atri e corridoi) dovranno essere puliti approfonditamente con detergenti neutri. Ingressi e uscite dovranno rimanere aperti.

- il D.S.G.A. vorrà altresì prevedere se possibile la presenza in servizio di un addetto al primo soccorso per tutto il tempo di lavoro delle Commissioni e che avrà a disposizione mascherina chirurgica, guanti e visiera ;

- il D.S.G.A. individuerà un apposito locale adibito e predisposto all’accoglienza e all’isolamento di eventuali soggetti che presentassero sintomatologia da Covid-19. In tal caso sarà poi cura del Collaboratore Scolastico addetto al centralino effettuare la chiamata d’emergenza al 112;

- durante lo svolgimento degli esami e dei lavori della commissione, i commissari avranno cura di garantire il massimo arieggiamento possibile dei locali.

- gli Assistenti Tecnici avranno cura di esporre su supporti fisici ben visibili agli ingressi della scuola, entro il 12 giugno 2020, le misure di sicurezza di cui al presente atto, riassunte nell’allegato 3. Lo stesso allegato dovrà essere pubblicato in posizione ben visibile nel sito web dell’Istituto;

- i candidati sono invitati ad utilizzare, se possibile, mezzi privati per raggiungere la scuola il giorno d’esame;

- il candidato potrà richiedere il rilascio della certificazione relativa all’orario di convocazione in modo da poter dimostrare, in caso di assembramento, la necessità di precedenza nell’accesso ai mezzi pubblici per il giorno dell’esame;

- la Commissione dovrà garantire la presenza in aula di ogni materiale/sussidio didattico utile e/o necessario al candidato; Come precisato dal “Documento Tecnico sulla rimodulazione delle misure contenitive nel settore scolastico per lo svolgimento dell’Esame di Stato nella scuola Secondaria di Secondo Grado”, diffuso dal Ministero dell’Istruzione, tutte le misure di sicurezza sopra descritte “…contano sul senso di responsabilità di tutti, nel rispetto delle misure igieniche e del distanziamento e sulla collaborazione attiva di studenti e famiglie nel continuare a mettere in pratica i comportamenti previsti per il contrasto alla diffusione dell’epidemia”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.